Consumo responsabile
Search…
⌃K

Quelli che non abboccano, la guida all’acquacoltura

Cose da sapere prima di acquistare pesci, molluschi e crostacei d'allevamento
Il 43% dei prodotti ittici consumati nel mondo non è pescato ma proviene da allevamenti. A livello mondiale l’acquacoltura è il comparto delle produzioni animali in cui si registra la crescita più consistente. Inizialmente si trattava di attività artigianali, ma oggi alcuni rami del settore hanno tutte le caratteristiche di un’industria di punta. Dopo una prima fase che lasciava intravedere aspettative ottimistiche, il comparto sta però dimostrando chiaramente alcuni limiti: molte produzioni di acquacoltura sono infatti ancora ben lontane dall’essere sostenibili dal punto di vista ambientale.
Nelle pagine che seguono ragioneremo sugli aspetti problematici dell’acquacoltura mon- diale, chiariremo quale acquacoltura ci piace e quale invece pensiamo sia troppo impattan- te. Diremo quali specie allevate è meglio evitare e quali conviene (al palato, al pianeta e al portafoglio!) acquistare, fornendo qualche semplice e gustosa ricetta per cucinarle.
Acquacoltura.pdf
3MB
PDF
La guida all'acquacoltura